Il crollo della super-squadra Team Liquid

Il crollo della super-squadra Team Liquid

Il crollo della super-squadra Team Liquid

Quest'anno non ha portato buone notizie per le super-squadre della scena professionale di League of Legends, soprattutto per il Team Liquid.

Nonostante il roster della LCS 2022 sia ricco di giocatori veterani pluripremiati, tra cui superstar del Nord America e dell'Europa, il tentativo del Team Liquid di assicurarsi una vittoria nelle partite primaverili ed estive non ha dato i frutti sperati.

Sebbene i Liquid sperassero di diventare la super-squadra NA in vista del campionato mondiale nordamericano, un fallimento tutt'altro che spettacolare li ha tenuti fuori dal rinomato evento LCS.

Il risultato è stato molto diverso da quello che Liquid aveva promesso: Non ci sono qualificazioni per i Mondiali di League of Legends 2022.

Forse saprete dal nostro articolo sul roster dei Vitality che i grandi nomi e le spese eccessive potrebbero non essere sufficienti per sollevare il trofeo. Vediamo come il progetto è andato storto.

Una prestazione deludente dopo i problemi di budget

Con un annuncio su Twitter, il CEO di Team Liquid Steve Arhancet ha confermato ciò che molti si aspettavano: il roster della LCS sarebbe stato modificato prima della stagione 2023.

Prima di rivelare la notizia, Arhancet si è scusato con i fan per le prestazioni deludenti della squadra quest'anno.

Mentre il CEO sperava di creare quello che probabilmente sarebbe stato il miglior roster mai visto in Nord America mentre la regione ospitava l'evento, l'eccellenza e l'eredità dell'organizzazione hanno subito un duro colpo.

Arhancet ha dichiarato che la creazione della formazione ha comportato un processo in più fasi, che ha richiesto molto tempo e un budget elevato.

I partner e le parti interessate si sono impegnati nel progetto, consapevoli della sua importanza e dell'investimento che avrebbe comportato.

Tuttavia, tutti i soldi che il franchising ha investito nel progetto non sono stati sufficienti a tenerlo in piedi. Di conseguenza, l'esperimento fallì e fu deludente, mettendo in dubbio il futuro delle super-squadre.

Che fine ha fatto il roster All-Star LCS?

Con un mix di veterani nordamericani e superstar europee, il roster LCS del Team Liquid era il più promettente della stagione.

Tutti i giocatori avevano esperienza in eventi nazionali e internazionali. Infatti, ogni membro aveva già partecipato ai campionati mondiali di LoL con le rispettive squadre.

Tuttavia, molti ritengono che la brillantezza individuale abbia prevalso sulla sinergia di cui una squadra ha bisogno per ottenere una vittoria.

Di conseguenza, la squadra non è riuscita a vincere alcun titolo nazionale né in estate né in primavera, né ad assicurarsi il tanto atteso posto come uno dei tre rappresentanti al campionato mondiale di LCS.

Ora Liquid non si fida della formula della super-squadra per il 2023.

Ricostruzione del Team Liquid: I tempi stanno cambiando

Sebbene l'organizzazione si aspetti di duplicare le aree di "successo", il concetto di costruzione di super-squadre non è più considerato affidabile.

Il Team Liquid spera di costruire i suoi giocatori utilizzando la struttura esistente invece della formula della super-squadra, abbandonandola quasi completamente.

Arhacent non ha chiarito come Liquid intenda modificare la propria formazione, né ha rivelato quali giocatori lasceranno o rimarranno.

Tuttavia, la squadra dell'Accademia ha avuto un buon anno, vincendo il NA Academy Summer Split.

La squadra Academy di Liquid ha anche conquistato il primo posto nella LCS Proving Grounds durante la primavera e l'estate.

Secondo diverse fonti, l'importante giocatore nordamericano Søren 'Bjergsen' Bjerg lascerà il Team Liquid dopo un anno e sarà free agent a partire dal 2023, considerando le offerte di LCS e LEC.

Altri addetti ai lavori affermano che Jo "CoreJJ" Yong-in è l'unico giocatore della formazione titolare a passare dalla squadra principale dei Liquid alla libera professione durante l'offseason.

Il resto dei giocatori, ad eccezione di Steven "Hans Sama" Liv - che resterà fino al 2024, ha firmato con la franchigia fino al 2023.

In entrambi gli scenari, un cambiamento significativo del roster deve includere scambi con altre squadre o trasferimenti di contratti.

Considerazioni finali

A causa della natura del gioco, una squadra in qualsiasi torneo di League of Legends ha poche o nessuna possibilità di vincere a meno che i giocatori non lavorino insieme, cosa che Rogue ha dimostrato nel 2022, uscendo vittoriosa quando nessuno credeva in loro. Il crollo del Team Liquid ne è la prova.

More posts